Bosa che sorprende

Arrivando dal mare, Bosa non te l’aspetti: si arrampica sulla collina, sembra quasi seminata dall’alto da una mano invisibile. Ti chiama. Ti sorprende. Il blu del mediterraneo e il grigio del granito lasciano il posto a casette di tutti i colori, calde, curate. Muri verde salvia, portoni color lilla, il caldo abbraccio del giallo oro. Ti sembra di vederli, gli abitanti, imbiancare ciascuno la propria casa come un pittore dipinge una tela: un insieme armonioso, allegro. Mettere un vaso sul davanzale badando bene che sia intonato al muro. Poi uscire e fermarsi a guardare soddisfatti. Un sano orgoglio di chi ama il paese in cui vive. E’ grande, Bosa? E’ piccola? E’ come uno scrigno con mille tesori. Ti perdi nelle sue viuzze, per poi scoprire che è semplice visitarla, ti senti subito accolto. Sei in un porto, sei a casa.

Bosa - Casa verde del Rione Sa CostaBosa - Archi tra i vicoli del centro storicoCase colorate a Sa Costa
Post e fotografie di Marco Ragaini
Sito web: www.pochestorie.it

Condividi

Pin It

2 commenti

  1. Bellissime queste immagini,e le parole che le accompagnano.. è vero .Bosa è una cittadina dalle mille risorse , con tante sfaccettature, noi bosani la amiamo tanto , ma spesso nn la rispettiamo .

  2. Grazie del commento e dell’apprezzamento. Siamo stati a Bosa solo poche ore, ma con un’ottima guida, ma dobbiamo assolutamente ritornare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *