#dafareabosa. Consigli semplici e pratici da raccontare su Instagram e La Nuova Sardegna

Rilassarsi al mattino assaporando un caffè in Piazza Costituzione, davanti alla grande fontana, la più bella della città. Percorrere le strade lastricate e i numerosi scalini del medioevale rione de “Sa Costa”, tra strette viuzze scavalcate da archi e case dai colori pastello. Fermarsi ad osservare le cordiali signore sedute sull’uscio di casa, intente a ricamare con le loro abili mani l’antica arte del filèt. Visitare la sede dell’Associazione “La Foce” dove, con passione, le maestre tramandano alle più giovani questa antica tradizione. Raggiungere il Castello dei Malaspina e ammirare il paesaggio di Bosa dall’alto. Visitare i Musei. Fare una passeggiata in bicicletta, oppure un percorso trekking. Stupirsi davanti a un tramonto bosano sul mare. Poi, che piacere assaporare la nostra cucina tipica che incarna perfettamente la personalità dei bosani! E che curiosità sperimentare nuovi piatti preparati con cura utilizzando i prodotti locali, e nel mentre gustare un bicchiere di malvasia. Mostrare come nasce il nostro artigianato: la filigrana, le nasse…
Quante cose da vedere, quante cose semplici ci sono #dafareabosa per trascorrere una giornata serena o una bella vacanza? Sicuramente più di quelle che riusciamo ad immaginare, molte si potrebbero scoprire insieme, condividendole. Queste sono infatti sono solo alcune delle cose #dafareabosa e che possiamo fotografare per partecipare al nuovo progetto #dafarea che sta coinvolgendo la community Instagramers Sardegna che, in collaborazione con il quotidiano La Nuova Sardegna, ci invitano a partecipare ad un’azione di storytelling “dal basso” che si propone di raccogliere semplici suggerimenti su cosa fare in ognuno dei 377 comuni dell’Isola.
Un esempio di come anche noi, abitanti di Bosa, possiamo essere in grado di rendere il nostro borgo competitivo. Del resto, chi meglio di un cittadino, o chi ha visitato con cura la città può dare consigli utili ai nuovi visitatori? Stando al passo con i tempi, anche usando la tecnologia e i social media, in questo caso Instagram, possiamo partire dall’unicità di questo territorio, possiamo trasformare le nostre tradizioni e passioni in nuove attività per i visitatori.
A tal proposito vi rimando a questo post.

20 foto (con suggerimento) verranno pubblicate sul sito de La Nuova Sardegna ogni 2 settimane. Inoltre le migliori segnalazioni troveranno spazio nel giornale cartaceo.
Per partecipare trovate maggiori dettagli in questo articolo pubblicato sul sito di Instagramersitalia.
Aggiungete in un commento l’hashtag #dafareabosa a vecchie e nuove foto del vostro profilo Instagram. Se ancora non siete registrati, iscrivetevi! Scaricate l’applicazione sul vostro smartphone e iniziate a caricare le immagini di Bosa custodite sul vostro dispositivo mobile. Siate curiosi e divertitevi scattando sempre nuove foto!

Tetti di BosaSa Costa

 
Foto di Antonio Furesi (Su Instagram @homer_1959)

Condividi

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *