La mia città ideale, un sogno che si avvicina?

Un giorno mi sveglierò, e penserò a quanto la mia Bosa è migliorata. Farò colazione in un bistrò sul mare, dove tutto è a km 0. Prenderò una bici a nolo per solo 50 centesimi in uno dei tanti punti di affitto sparsi per il borgo, e andrò a lavorare salutando persone che portano a spasso il loro cane, muniti rigorosamente di busta per raccogliere le loro sorprese che finiranno in appositi punti di raccolta rifiuti. Potrò portare il nostro Nocciolino in una spiaggia per cani, attrezzata… con noleggio lettini ed ombrelloni, doccia per cani, ristoro / bar cabina (in comune) e veterinario. In spiaggia, una volta a settimana, ci sarà il percorso agility durante i week end, e per tutto il mese di agosto Dog sitter. Saranno organizzati eventi cinofili a cadenza bimestrale… potrò portarlo in una pensione se devo fare un viaggio urgente dove non mi è possibile portarlo, che autofinanzia il rifugio dove farò volontariato…
C’è un grande parco verde con tanti giochi per bambini, un centro di aggregazione che lo anima e gestisce… e proprio a fianco il parco per cani, così i bambini imparano da piccoli a viverli e rispettarli. In ogni quartiere ci sono cartelloni per evidenziare la presenza e il rispetto delle tante colonie feline, e i bimbi delle scuole fanno a turno per aiutare le gattare. Vorrei davvero che Bosa arrivasse a livelli di eccellenza per quanto riguarda i servizi per i bambini e gli animali per Bosa, per noi bosani, ma anche per chi vorrebbe visitarla… Bosa se lo merita.

Gatto a Bosa - Foto di Crobo56


Foto in evidenza di Silva Marras 

Foto de Sa Costa, Via Muruidda di Roberto – Crobo56

Condividi

Pin It

3 commenti

  1. Vengo a Bosa da quando ero bambina. Ho i parenti a Borore. Io amo Bosa come se fosse davvero casa mia e mi dispiace vedere ogni anno il degrado che la attanaglia, quando avrebbe tutte le potenzialità per farla essere più splendida e vivibile di quello che già è. manca tanto: mancano i servizi, manca la pulizia, manaca anche il rispetto per il territorio. Ogni anno, e tutte le volte che vengo, cerco di rispettarla il più possibile…. spero che lo facciano anche gli altri.

  2. Salve, sono Roberto /Crobo56. Non mi dispiace vedere utilizzata una mia foto, ma perche^ non chiedere il permesso? E sopratutto perche^ attribuirla anche a Silvia Marras (che non conosco) visto che la foto e^ solo mia? Gradirei una correzione. Saluti.
    Roberto

    • Gentile Roberto, purtroppo non abbiamo trovato i contatti per scriverle e abbiamo ritenuto corretto citarla. La foto di evidenza è di Silvia Marras, quella nell’articolo la sua ma correggeremo quanto segue specificando l’attribuzione della foto. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *