Sa Pasta Violada, il dolce tipico della tradizione carnevalesca bosana

Pensando a su Carrasegare ‘Osincu non può che venirmi in mente un dolce tipico di Bosa, Sa pasta violada. Il Carnevale si festeggia gustando i nostri buonissimi dolci fritti, perciò… insieme alle “frisciole” e ai Frati fritti o Fatti fritti, che sono parte fondamentale del nostro goliardico Carrasegare, non manca Sa pasta violada. Il nome cambia a seconda della zona della Sardegna e le varianti sono tante. Questi deliziosi dolcetti li troviamo cosparsi di zucchero semolato o a velo, miele oppure con uno sciroppo all’arancia. A Bosa però Sa pasta violada la troviamo quasi sempre cosparsa di zucchero semolato. Molti bosani ricorderanno le nonne o come nel mio caso la propria mamma alle prese con questo impasto e da bambina ricordo dei spensierati pomeriggi trascorsi a fare i cordoncini e intrecciarli. A volte capita che escano duri perciò consigliamo di ottenere un dolce che non sia troppo croccante o “biscottoso” perché comunque bisogna ottenere dei dolcetti abbastanza morbidi.
Ecco per voi la ricetta che qualche giorno fa ho già pubblicato su Instagram, precisamente su Instagramers Oristano, dove stiamo raccontando la nostra bellissima provincia grazie al progetto di storytelling territoriale lanciato dalla community Instagramers Sardegna.

INGREDIENTI
1 kg di farina di semola
3 uova intere
120 gr. di strutto
1 limone
4 arance
½ bustina di lievito
250 gr. di zucchero
1 bicchiere di latte

Lavorate l’impasto con lo strutto a temperatura ambiente finchè non ottenete una pasta liscia ed elastica per riuscire a fare dei cordoncini che potete intrecciare in varie forme. Friggete in abbondante olio di semi di arachide e cospargete con lo zucchero.
Buon appetito e buon Carnevale!

sa-pasta-violada-ricetta-bosa-carnevale

 

Pic @mariapiacossu
Fonte: @igersoristano

Condividi

Pin It

1 commento

  1. No no, lo strutto va aggiunto a temperatura ambiente, quando è ancora solido ma morbido.
    l’impasto resta duro, come quello per fare la pasta per le seadas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *