Un paradiso chiamato Bosa

Avete mai provato la sensazione di essere in paradiso? A me capita praticamente tutti i giorni, dove vivo. Si, tutti i giorni. Io vivo a Bosa. È una cittadina adagiata in una valle, sovrastata da un antico castello, circondato da delle casette colorate che sembrano disegnate da bambini. È famosa per le sue spiagge con acque cristalline, per l’unico fiume navigabile in Sardegna, il Temo, per le antiche Concerie, e perché “a bosa quando piove lasciano piovere”.
Vivo in un paradiso non solo per tutte queste cose. Vivo in un paradiso perché posso arrivare al mare dopo pochi passi e godermi un tramonto sul mare. Non negherò che Bosa è per me più bella durante l’autunno, ma vorrei davvero descrivervela d’estate: la lunga spiaggia di Bosa marina si anima, gli stabilimenti organizzano giochi e tornei, potreste sorseggiare un aperitivo seduti in uno degli splendidi locali, mentre osservate i gabbiani camminare sul bagnasciuga e sentire il rumore del mare, con la sua brezza rinfrescante, dopo una giornata passata al sole. Adoro camminare lungo la strada che costeggia la spiaggia, e arrivare a Turas. Il tramonto lì è davvero da cartolina.

Si, mi rendo conto anche solo ad una passeggiata che vivo in paradiso. A volte in tv si vedono nei film attori che vanno in vacanza in Mexico, alle Maldive. Non li invidio. Perché il paradiso io lo chiamo Bosa. Venite in vacanza qui, e lo vivrete anche voi.

Bosa Marina - Foto Maria Pia Cossu
 

Foto di Maria Pia Cossu
 

Condividi

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *