La mia esperienza a Monumenti Aperti 2014

Ciao, mi chiamo Rita Salaris ho 17anni e frequento la terza C del liceo scientifico di Bosa. Quest’anno per la prima volta ho partecipato con la mia classe alla manifestazione Monumenti Aperti 2014.
Domenica 11 sono diventata una “guida turistica” presso la Chiesa di San Giovanni, conosciuta anche come Chiesa del cimitero. La mattina io e alcuni miei compagni di classe ci siamo ritrovati fuori dalla chiesa con ragazzi di un’altra classe. In quel momento è iniziata la mia esperienza. Una esperienza molto bella e molto divertente, perché oltre al momento serio mentre guidavamo la gente dentro la chiesa, ci sono stati anche momenti di svago e di divertimento. Durante la pausa pranzo, che noi abbiamo fatto li nel giardino della chiesa insieme alla signora che si occupa della chiesa, Fabiana la mia compagna di classe che suona meravigliosamente l’organetto ha iniziato a suonare. Così noi, per non annoiarci abbiamo iniziato a ballare e cantare, improvvisando anche dei balli sardi.
Verso le 15,30 abbiamo ricominciato a “lavorare”. Questa esperienza oltre che ludica si è rivelata anche istruttiva, dal momento che ho imparato molte cose nuove su una chiesa del mio paese, sentendomi ancora più padrona del mio territorio. Ho anche scoperto che mi piacerebbe molto fare da guida anche in un prossimo futuro, perché si sta a contatto con la gente e si imparano cose nuove. Ho, inoltre, avuto l’occasione di fare nuove amicizie che hanno reso la mia domenica ancora più bella e divertente. Personalmente non ho incontrato nessuna difficoltà nel mettermi in gioco per questa nuova esperienza, che mi ha vista parlare,intrattenere e “istruire” tante persone.
Spero tanto di partecipare ancora a Monumenti Aperti, così da ripetere ancora più convinta e preparata un’altra bella esperienza in compagnia dei miei compagni di classe, di nuovi amici e di tanti turisti.

Ballo sardo Monumenti Aperti Classe 3^ C BosaFabiana e Rita Monumenti Aperti 2014Maglietta Monumenti Aperti 2014 Bosa

Ciao
Rita Salaris

Condividi

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *