Malloreddus con melanzane e salsiccia

L’anno scorso, per la Festa della Madonna di Regnos di Altos, è venuta a trovarci dalla Toscana una collega di mia sorella. Mi faceva piacere cucinare per lei qualcosa di tipico sardo, perciò, navigando un po’ su internet, in cerca di una ricetta con i gnocchetti sardi, avevo deciso per i malloreddus alla campidanese.
Dato che in frigo c’erano anche delle melanzane da consumare e una salsiccia sarda, avevo iniziato a improvvisare, modificando di conseguenza la ricetta base. Ho così creato i malloreddus con melanzane e salsiccia. Una variante veloce e saporita, gradita anche dall’ospite di famiglia che ha chiesto la ricetta per riproporla ai suoi amici. La condivido anche con voi:

INGREDIENTI
Per 6 persone
500 kg di maloreddus  (scegliete possibilmente quelli prodotti in Sardegna)
500 ml di passata di pomodoro
300 gr. di salsiccia fresca
100 gr. di salsiccia sarda
2 melanzane medie
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo e basilico a piacimento
Due cucchiai di olio extravergine d’oliva
150 gr. di pecorino sardo fresco grattugiato
Sale q.b
Pepe q.b

Tritate la cipolla, l’aglio, il prezzemolo e il basilico e soffriggete lentamente il tutto nell’olio di oliva extravergine. Assicuratevi di far appassire bene la cipolla. Unite al soffritto la salsiccia spellata e sbriciolata con le mani. Adesso fate rosolare per circa 10 minuti e poi aggiungete le melanzane tagliate a dadini. Rosolate a fuoco lento  per circa 15/20 minuti. Aggiustate di sale e unite la passata di pomodoro. Mescolate, aggiungete un altro po’ di sale, il pepe, e lasciate consumare a fuoco vivace finchè non otterrete un sugo denso e corposo.
Quando sarà pronto cuocete i maloreddus e, una volta pronti, unite il sugo, il pecorino e mantecate bene.

Condividi

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *