Monumenti Aperti Bosa 2014: un movimentato weekend con tanti eventi collaterali

Domenica, festa della mamma, tutte le chiese, i musei e il castello erano aperti per la 18^ edizione di Monumenti Aperti. Le guide erano studenti delle scuole locali, un ottimo lavoro anche da parte degli insegnanti! Ben fatto!
C’è stata pure una corsa divertente organizzata da ragazzi di Bosa, la CorriTemo e uno stand gestito da Speranzampetta, dove vendevano torte e dolci per raccogliere fondi e trovare una famiglia per gli animali senza casa. Una giornata piena di movimento per la città, e un sacco di divertimento!
Gli sguardi sulle facce delle persone, quando ascoltavano gli studenti per Monumenti Aperti, era spettacolare!
In due giorni ho visitato tante chiese che non conoscevo. Nella Chiesa di San Antonio, una bambina piccola mi ha spiegata tutto, era un amore, e molto sveglia!
Ho visitato anche la Chiesa del Rosario, che ho trovato molto interessate. Nella Chiesa di Santa Croce, ho avuto la fortuna di sentire cantare il Coro di Bosa e Il Canto “a tragiu”. Bellissimo! Ho avuto occasione di ascoltarli anche nella loro sede, dove hanno offerto vino e dolci. Poi, durante la messa in Cattedrale, ho sentito il Coro di Sindia. Che voci!!
Oggi sono andata al Castello, la vista su Bosa è meravigliosa! Sembra che abbiano fatto tanti miglioramenti in più rispetto all’ultima visita. Poi la Chiesa Del Carmelo, dove tutti i visitatori, italiani e stranieri, erano assolutamente incantati dagli studenti chi spiegavano la chiesa. Ho visto anche il Museo Casa Deriu e la Pinacoteca Melkiorre Melis, tutto era molto interessante.
La mia ultima tappa è stata al Museo delle Conce, dove un ragazzino, Massimo, è stata la mia guida. Lui è stato in grado di rispondere con intelligenza a tutte le domande, è stato affascinante.

In Piazza Monumento c’era un sacco di movimento! C’era la gara podistica organizzata da ragazzi di Bosa, punti di ristoro, face animal painting per i bambini, palloncini da gonfiare, e danze.
Speranzampetta, aveva organizzato pure una bancarella per vendere dolci, torte, ciambelle e marmellate, per raccogliere fondi per gli animali senza casa! Tanta roba deliziosa… hanno anche avuto la fortuna di far adottare uno dei cani che cercava casa.
Credo che sia stata una splendida giornata per Bosa, per i cani senza casa, per i corridori, e soprattutto per i giovani di Bosa che hanno mostrato a tutti i visitatori la loro educazione e preparazione!

Studentessa Monumenti Aperti Bosa 2014Coro di Bosa per Monumenti Aperti 2014CorriTemo Bosa 2014Face Animal Painting per Speranzampetta

Condividi

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *