Pappardelle ai carciofi, ricotta e bottarga

E’ tempo di carciofi e di ricotta, perciò qualche giorno fa, non ho resistito alla tentazione di preparare un primo con i sapori della nostra isola. Mia zia mi aveva regalato della ricotta fresca di pecora: bianchissima, delicata e cremosa e, mentre uscivo, ho incontrato per strada una mia parente che aveva appena acquistato dei carciofi che mi ha consigliato di comprare perché molto saporiti. Del resto, quelli con le spine, hanno un forte legame con la Sardegna, in particolare con Bosa! Infine, mi sono fatta tentare anche dalla bottarga… un accostamento che mi piace molto e che noi sardi conosciamo bene.
Leggo spesso i food blog (soprattutto I pasticci della cuoca della mia amica Michela) e prendendo spunto da alcune ricette che ho visto in rete, ho cercato di combinare i miei tre ingredienti principali ottenendo un risultato oltre le aspettative. Vi suggerisco le Pappardelle ai carciofi, ricotta e bottarga, un primo non molto economico, ma ogni tanto è anche piacevole far sentire i nostri ospiti speciali…

INGREDIENTI:
Per 4 persone
400 gr. di pappardelle
4 carciofi spinosi freschi
250 gr di ricotta di pecora
1 limone
Bottarga di muggine (in baffe)
Olio di oliva extravergine
2 spicchi d’aglio
Sale e pepe q.b

Grattugiate la scorza di metà limone. Lavate, togliete le foglie esterne dei carciofi e tagliate la parte spinosa. Metteteli a bagno con il succo del limone per non farli annerire.
Scolateli bene, tagliateli a fettine sottili e metteteli a soffriggere a fuoco dolce in olio d’oliva extravergine e con l’aglio in una casseruola. Aggiungete il sale e il pepe, a vostro piacimento e, se necessario, unite  poca acqua all’occorrenza.
Iniziate a mettere sul fuoco l’acqua per le vostre pappardelle e usate un po’ dell’acqua già salata e calda per rendere la ricotta ancora più cremosa, dovrebbero bastare 3 cucchiai. Adesso aggiungete la scorza di metà limone. Amalgamate bene. Il limone conferirà un sapore speciale al vostro piatto, ma non bisogna esagerare perché non deve coprire il gusto della ricotta e dei carciofi.
Mentre la pasta cuoce, affettate parte della bottarga per usarla come decorazione e la restante parte grattugiatela grossolanamente.
Scolate la pasta e fate mantecare con i carciofi e poi unite la ricotta e infine la bottarga. Decorate con la bottarga tagliata a fette.

Ecco pronto il vostro primo, facile, veloce e raffinato…

Pappardelle ai carciofi, ricotta e bottarga

Condividi

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *