Un’escursione nel Supramonte e Gennargentu

Con un’amica abbiamo preso un bellissimo Bed and Breakfast sia a Gavoi che a Fonni e incontrato la nostra guida, Antonello, per fare una gita fuori porta a Su Supramonte. La temperatura era mite, i panorami stupendi e c’erano tipologie di fauna differenti. Non abbiamo incontrato nessuno per un paio di ore… abbiamo fatto percorsi non turistici, ed è stata un’avventura.
All’ora di pranzo abbiamo sostato in un ovile dove dei ragazzi hanno preparato il nostro pranzo con i pastori. Che ben di dio! Antipasti abbondanti, pecore bollite, porcetti arrostiti nella brace, insalata, frutta, e poi della ricotta servita con pane carasau e miele. Naturalmente c’era un fiume di vino, grappa e mirto. Ormai sazi abbiamo proseguito per una salita a piedi, a San Giovanni, dove si aveva la percezione di essere sopra il mondo, con una vista a mare della costa centro-orientale. Siamo tornati al Bed and Breakfast stanchissime, ma soddisfatte e allegre.
Il giorno seguente con la stessa guida abbiamo visitato il Gennargentu, percorrendo sempre i percorsi non turistici e apprezzando maggiormente il paesaggio, con un vento e freddo incredibile per questo periodo. Noi ci siamo appostate su una roccia, mentre Antonello è sceso nel canyon in cerca di mufloni da fotografare. Dopo un’attesa piena di adrenalina, è apparsa una fila di mufloni! Che emozione!! Poi abbiamo pranzato nel parco con funghi, cipolle, carciofi sotto olio, pane, affettati, formaggi, vini e frutta!
La fermata successiva è stata alla tomba dei giganti, dove la guida ci ha fatto una spiegazione eccellente! In questi due giorni di escursioni ho visto posti splendidi e ho imparato tanto. Ovviamente ci siamo divertite!

Gita SupramonteAlbero SupramonteNatura SupramontePranzo nel Supramonte

Condividi

Pin It

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *